Home

Tre donne e il Signore

 
Pubblichiamo la prefazione alla terza edizione italiana del libro di Adrienne von Speyr, Tre donne e il Signore (Milano, Jaca Book, 2018, pagine 92, euro 9).
 
È difficile, oggi, immaginare una mistica che sia anche un medico, e non solo un medico particolarmente attento ai malati, ma anche appassionato degli aspetti scientifici e tecnici della sua professione. Una donna che si è sposata due volte, che adora correre in bicicletta e stare con gli amici e che, anche se non è particolarmente interessata alla moda, si ricorda però sempre, da vera donna, come è vestita nelle principali circostanze e lo narra nella sua autobiografia. Forse è per questo che la Chiesa cattolica ritarda nel riconoscere le sue virtù straordinarie, preferisce dimenticarla, o lasciarla riassorbire dal suo amico e compagno di avventure spirituali Hans Urs von Balthasar, il grande teologo che ha capito il suo valore e ne ha accolto l’influenza nelle sue opere. 

Leggi tutto...

 

"non abbiamo saputo custodire il creato con responsabilità..."

 
MESSAGGIO DI SUA SANTITÀ PAPA FRANCESCO PER LA CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO
 
Cari fratelli e sorelle! In questa Giornata di Preghiera desidero anzitutto ringraziare il Signore per il dono della casa comune e per tutti gli uomini di buona volontà che si impegnano a custodirla. Sono grato anche per i numerosi progetti volti a promuovere lo studio e la tutela degli ecosistemi, per gli sforzi orientati allo sviluppo di un’agricoltura più sostenibile e di un’alimentazione più responsabile, per le varie iniziative educative, spirituali e liturgiche che coinvolgono nella cura del creato tanti cristiani in tutto il mondo.

Ultimo aggiornamento ( Domenica 02 Settembre 2018 06:57 )

Leggi tutto...

 

Una fede per vivere 1. (Romano Penna)

 
La fede in Dio
 
Il termine ‘fede’ è tra quelli abusati, come succede per altri vocaboli come ‘amore, laico, storia’, la cui semantica oscilla tra significati molto diversi e persino contrastanti (si pensi per esempio alla storia d’Italia e alla storia di cappuccetto rosso!). Così si può parlare di fede nel progresso o nelle proprie idee o in se stessi, e di buona fede, per non dire del verbo ‘credere’, che nella parlata corrente può addirittura esprimere una incertezza se non proprio un dubbio. Qui però parliamo di ‘fede’ in senso religioso, sapendo comunque che già il termine ‘religione’ è equivoco, poiché è un latinismo che non ha nessun corrispettivo esatto nelle lingue bibliche, né in greco né in ebraico. Propriamente quindi parliamo di fede come espressione di un rapporto dell’uomo nei confronti di Dio (del Dio d’Israele) e della sua rivelazione avvenuta soprattutto in Gesù Cristo.

Leggi tutto...

 

Raspanti. La Cei: «Non strumentalizzare la vita umana»

 
Il vicepresidente della Cei Raspanti: sui migranti basta divisioni
 
«Non c’è dubbio che la situazione sia complessa. Ma bisogna avere il coraggio di entrare nella complessità se vogliamo capire cosa sta accadendo davvero e quali principi siano in discussione. Non servono toni divisivi, ma capacità di ascolto e dialogo». Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, è il vicepresidente per il Sud della Conferenza episcopale Italiana. E stavolta parla da un osservatorio multietnico come non ce ne sono al mondo. Anche da presule, infatti, svolge come ogni estate da quasi un ventennio un periodo da coadiutore in una parrocchia di New York.

Leggi tutto...

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 5 di 134

 

Uno solo è il vostro Maestro
e voi siete tutti fratelli.
(Mt 23,8)

Io sono la via, la verità e la vita.
(Gv 14,6)

Non sono più io che vivo
ma Cristo vive in me.
(Gal. 2,20)

 

gesumaestro